Home Page2021-04-07T16:36:08+02:00

Il futuro della viticoltura non è solo questione di scienza

La recente apertura della UE ai vitigni resistenti ha dato manforte alla visione puramente scientifica della viticoltura. Ma se l'impiego della tecnologia ha conseguenze etiche, culturali e sociali, come alcune posizioni sembrano suggerire, tali posizioni dovrebbero costituire una voce altrettanto ascoltata nel prendere decisioni così complesse per il futuro di tutto il settore viticolo, almeno per chi ancora lo considera come patrimonio antropologico.

Da |8 Gennaio 2022|

Le nuove annate di Montevertine

Da |7 Maggio 2021|

«Sono vendemmie molto diverse - dice Martino - la 2019 è un’annata calda che ha originato vini accessibili e ampi; la 2018 la definirei “raddese”; decisi sbalzi di temperatura che assicurano vini taglienti, acidi e tannici di grande prospettiva».

Sfuso

Ripeness is All considera il vino sfuso elemento centrale della cultura enologica italiana, vero e proprio tratto antropologico che collega il bere nobile al patrimonio contadino da cui proveniamo.

Vai alle degustazioni

Bottiglie

Le visite in cantina, gli incontri, le degustazioni sono esperienze di altrettante bottiglie che Ripeness is All racconta e raccoglie in questa sezione.

Vai alle degustazioni

Sfuso

Ripeness is All considera il vino sfuso elemento centrale della cultura enologica italiana, vero e proprio tratto antropologico che collega il bere nobile al patrimonio contadino da cui proveniamo.

Bottiglie

Le visite in cantina, gli incontri, le degustazioni sono esperienze di altrettante bottiglie che Ripeness is All racconta e raccoglie in questa sezione.

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi aggiornamenti sui contenuti della nostra rubrica

Ripeness is all

ha natura indipendente. Le informazioni, le degustazioni, gli articoli e, in generale, i contenuti del sito sono frutto di idee in alcun modo influenzate da accordi commerciali o promozionali con i vari soggetti trattati. L’indipendenza è un valore fondamentale per consegnare al lettore un’informazione professionale, libera e appassionata.

Ripeness is all

è la frase posta in esergo nel romanzo La Luna e i Falò di Cesare Pavese; essa mi risuona sovente in testa come un’eco lontana e inaspettata. Una sorta di consiglio inconscio che riemerge dal guazzabuglio dei ricordi e ripetuto come un mantra ogni qual volta debba prendere una decisione. In fondo la maturità è poter vedere il mondo una seconda volta. Così come il protagonista, Anguilla, torna ai luoghi del proprio passato, visti attraverso lo sguardo mutato dal tempo così, da questo spazio virtuale, torno a osservare il mondo del vino e del cibo con occhi più consapevoli e un senso di libertà che dona energia.

Ripeness is all

ovvero Fabio Pracchia. Da circa venti anni sono nel mondo del vino; per undici anni ho seguito le sorti di Slow Wine, la guida del vino di Slow Food. Nel 2017 ho pubblicato il libro I Sapori del Vino, saggio sul bere bene e consapevolmente. Dal 2021 ho scelto di parlare di vino in modo indipendente.

Go to Top